QUALITÀ

La nostra etica sta alla base di tutte le nostre azioni, ed è espressa nella nostra comunicazione. Per creare nei nostri consumatori consapevolezza e fiducia nel nostro lavoro e nel nostro olio.

Quality test olea prilis

Le caratteristiche principali

Esistono standard di settore inequivocabili per definire ciò che può e non può essere chiamato olio EVO e qui sotto potete prenderne visione. Detto ciò, la qualità non è definita da questi criteri, che rappresentano lo standard di settore concordato tra produttori e imbottigliatori, con obiettivi molto diversi e spesso contrastanti, in pratica un compromesso che aiuta a categorizzare i requisiti minimi per l’etichettatura dell’olio EVO.
Un ottimo olio EVO deve assolutamente avere determinate caratteristiche chimiche, tra cui un basso contenuto di acidi grassi liberi inferiore a 0,025, bassi perossidi inferiori a 5, bassa acidità inferiore a 0,5, alto contenuto di fenoli superiore a 400 ppm e alto contenuto di tocoferoli superiore a 160 ppm. Queste caratteristiche chimiche chiave non sono sufficienti per definire la qualità: sono solo parte della storia.

Oggi c’è una grande consapevolezza dei processi biochimici della produzione di olive e dell’estrazione dell’olio; è la prima volta in migliaia di anni che agricoltori e produttori di olio hanno a disposizione mezzi così numerosi e meravigliosi per influenzare e orientare il loro lavoro verso obiettivi di qualità specifici.

Questa opportunità consente ai produttori di seguire diversi percorsi, passioni e intuizioni. Ogni azienda agricola, ogni frantoio e quindi ogni olio EVO è in definitiva una storia fatta da esseri umani, con le loro emozioni, i sogni, i gusti e l’etica che li contraddistingue.

Noi crediamo

che l’etica di un produttore alimentare influenzi profondamente la qualità dei suoi prodotti e che questa deve essere fondata sui valori fondamentali di onestà, trasparenza e sostenibilità; produrre un alimento che sarà consumato da qualcuno è una responsabilità molto seria.

La nostra etica è la base di ciò che facciamo e che comunichiamo. In questo modo arricchiamo l’esperienza dei nostri clienti trasferendo una consapevolezza emozionale che permette loro di avere fiducia e identificarsi con il nostro lavoro e il nostro olio. Allo stesso tempo l’etica non è un parametro fisico, si riflette nei nostri prodotti, li definisce, ma non se ne sente il gusto!
Quindi dobbiamo trovare in tutti noi qualcosa di comune che possa essere usato come mezzo di comprensione, un linguaggio sensoriale che tutti noi condividiamo e con cui ci possiamo esprimere.

La capacità di percepire la freschezza di un cibo è qualcosa che ci accompagna istintivamente fin dall’infanzia. Ce l’abbiamo tutti nel DNA, dobbiamo solo fidarci del nostro istinto per trovarla. Ecco perché tra gli esperti dell’olio, la freschezza è stata individuata come una componente chiave della qualità.

quality olea prilis believe

Assaggiando il nostro Olio, dopo un immediato messaggio di freschezza arrivano la complessità e l’intensità aromatica che nel palato si traduce in un equilibrio tra amaro, fruttato e piccante, il tutto in armonia con una moltitudine di sensazioni olfattive naturali.

Questi fattori di qualità in un olio EVO di prima classe sono definiti dalle cultivar delle olive utilizzate, quindi dalle tipologie di Ulivi, dal periodo di raccolta, dal “terroir” e soprattutto dalle pratiche di molitura. Se questi fattori sono gestiti in modo adeguato, il risultato sarà un olio d’oliva che mostrerà i benefici di una riduzione dello stress e dell’ossidazione.

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita