Gennaio 11, 2021

Zuppa Etrusca di fave di Olea prilis

Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis

– Le ricette etrusche di OLEA PRILIS –

Per rivelare le caratteristiche dell’olio extravergine Olea Prilis e sottolineare il legame dell’azienda con l’antica cultura etrusca, ecco un’altra ricetta elaborata con quegli stessi ingredienti di cui gli etruschi erano esperti conoscitori.
Lo studio del tipo di alimentazione degli antichi consiste proprio nella ricerca degli ingredienti utilizzati nel passato e riportarli nel presente. Per custodirne le radici profondissime e promuovere l’interesse e la cura per i nostri suoli circostanti.

Un po’ di storia…

I resti e ritrovamenti archeologici testimoniano che già al tempo degli Etruschi i pasti erano divisi in tre portate principali e che il primo piatto era costituito principalmente da minestre e zuppe di cerali o legumi..

Ingredienti per 4 persone:

Fave secche: 250 grammi
2 spicchi di aglio: uno per la cottura delle fave e uno per rosolare la pancetta
Mezza cipolla rossa
Olio Olea Prilis
Pancetta o rigatino: 4 fette sottili, una a testa
Timo fresco: una manciata per guarnire
Sale: q.b.

Gli ingredienti etruschi della ricetta:

Fave: semi di una pianta dal fusto eretto, la Vicia Faba, che cresce in tutto il bacino del Mediterraneo. I legumi – ceci, fagioli, lenticchie e fave – abbondavano nella cucina etrusca che è la madre della cucina mediterranea. Erano la base della dieta quotidiana e venivano coltivati soprattutto a uso della famiglia più che per la vendita.

Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis
Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis

Timo: il suo nome deriva dal greco thymos (animo, principio vitale, coraggio). È un piccolo arbusto che cresce spontaneo nelle zone marine. Gli etruschi lo coltivavano conoscendone i principi attivi. Che hanno proprietà aromatiche balsamiche e antisettiche utili a disinfettare le vie respiratorie.

Aglio e cipolla: erano sicuramente utilizzati in Etruria perché crescevano spontaneamente e rientravano fra gli alimenti curativi, con proprietà afrodisiache e stimolanti.

Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis

Pancetta o rigatino: risalgono alla civiltà etrusca anche diverse ricette toscane relative alla preparazione delle carni di maiale come il tipico “Rigatino toscano”. La carne di suino era la più diffusa e gli animali venivano trasformati dopo due anni dalla nascita per ottenerne anche prosciutti e insaccati.

Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis

Ricetta:

Mettere a bagno le fave esiccate la sera prima. La mattina sciacquarle bene sotto l’acqua corrente prima di lessarle in molta acqua con uno spicchio d’aglio incamiciato e una presa di sale grosso a fuoco molto basso.

Un segreto: tenete pronta una seconda pila d’acqua bollente. Appena le fave cominciano a sobbollire e produrre una schiuma bianca trasferitele nell’altra pentola senza far loro perdere la cottura: si spurgano così di tutte le sostanze tossiche e diventano molto più digeribili.
Dopo circa 1 ora e mezza la cottura è ultimata.
Le fave si saranno sfatte quasi del tutto ma andranno comunque scolate tenendo da parte una tazza di acqua di cottura.

A parte, in una padella antiaderente fare rosolare in 4 cucchiai di olio Olea Prilis un aglio, una mezza cipolla rossa tranciata grossolanamente e 4 fettine di rigatino o pancetta, fino a quando queste ultime non saranno dorate e croccanti.

Togliere e mettere da parte il rigatino fritto e insaporire le fave nella stessa padella a fuoco dolce. Se desiderate una zuppa meno densa, aggiungere la tazza di acqua di cottura. Prima di servire guarnire ciascun piatto con una fetta di pancetta, un generoso filo di olio Olea Prilis e qualche fogliolina di timo fresco.

Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis
Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis
Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis

* Per una versione vegana, altrettanto gustosa, è sufficiente eliminare la pancetta dalla preparazione.

Buon appetito!

Zuppa Etrusca di fave di Olea prilisOlea Prilis

Foto e testi a cura di Caterina Mazzocolin

RICETTE & ABBINAMENTI

Tutte le ricette con il nostro olio

TUTTE LE RICETTE

News

TUTTE LE NEWS

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

    Torna in cima